Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Open Source in Comune

Open Source in Comune 4 Anni 10 Mesi fa #23

Premesso che:

1. tra i fenomeni significativi legati allo sviluppo dell'ICT sta assumendo particolare rilievo quello che va sotto il nome di Open Source Software (OSS), inteso come qualsiasi sistema software di gestione delle informazioni e delle comunicazioni che consente la disponibilità del codice sorgente;

2. sono sempre più numerose le esperienze, anche in Italia, di uso di Software OSS presso le pubbliche amministrazioni, come dimostra l'esempio del comune di Modena che ha ottenuto risparmi pari ad un milione di euro all'anno grazie alla migrazione verso soluzioni OSS;

3. il decreto legislativo n. 85 del 2005 - articolo 68 - impone alle pubbliche amministrazioni di realizzare una valutazione comparativa prima d'acquisire il software da utilizzare;

4. la contrazione delle risorse in direzione degli enti pubblici dovrebbe sollecitare i diversi livelli della Pubblica Amministrazione ad una attenta e informata ricognizione delle possibilità di risparmio, unitamente alle prestazioni e agli standard di sicurezza, offerti dall'OSS;

5. il Software Open Source offre indiscussi vantaggi che le Pubbliche Amministrazioni possono trarre dalla sua adozione, come: accesso al codice sorgente garantendo il pieno controllo sulle operazioni svolte dal software; indipendenza dal fornitore; la possibilità di sviluppare autonomamente nuove funzionalità del software; i minori costi di licenza; la possibilità di utilizzare sempre l'ultima versione del prodotto software; la possibilità di riuso di applicazioni sviluppate da altre Pubbliche Amministrazioni; la comprovata qualità delle applicazioni Open Source; l'uso di formati standard aperti, universalmente riconosciuti e stabili nel tempo; pieno rispetto dei Dlgs e delle direttive nazionali.

Si impegna la Giunta e gli Assessori competenti, ove tecnicamente ed economicamente possibile, a:

1. prevedere l'adozione in tempi rapidi di formati e protocolli aperti;

2. procedere ad una ricognizione delle spese comunali per licenze software di tipo proprietario che potrebbero essere ridotte tramite l'adozione di Software OSS, raggiungendo così significativi risparmi senza alcuna riduzione delle funzionalità offerte dal software;

3. coinvolgere le realtà italiane esperte di OSS (es. Centri di Competenza sull'Open Source e le varie Università che operano attivamente nel settore del software OSS) per intraprendere un cammino costruttivo verso l'adozione estesa di Software OSS;

4. dare inizio a campagne di sensibilizzazione sui temi legati all'OSS sia all'interno dell'Amministrazione Comunale che verso i cittadini;

5. valutare concretamente la possibilità di migrare la totalità del Comune di NOVATE MILANESE verso Software Open Source, lasciando comunque la possibilità di utilizzare soluzioni interoperabili proprietarie di terze parti.
Ultima modifica: 4 Anni 10 Mesi fa da Alessandro Cesarini.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: Maurizio Salati

Open Source in Comune 4 Anni 10 Mesi fa #91

  • Rosario Lovalvo
  • Avatar di Rosario Lovalvo
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 122
  • Ringraziamenti ricevuti 65
Da promuovere soprattutto nelle scuole, io trovo altissime potenzialità di Ubuntu, pacchetti per tutte le materie ...gli studenti riescono a trovare un supporto impensabile, mentre con Windows te lo scordi !Ovviamente tutto è possibile con windows, basta pagare.

Valutando : (costo S.O Windows +costo pacchetti extra)x300(dico io) = un sacco di costi e poca applicabilità scolastica, qualsiasi pacchetto aggiuntivo oltre i classici sempre da acquistare e in più ha le ore contate come s.o. e programmi vari.(si rottameranno)

Invece ; ( costo Ubuntu + iniziale assistenza per installazione ) x300(dico io)= 300 licenze a vita aggiornate e corredate con ogni pacchetto d'ufficio, scolastico;la possibilità di ricerca e sviluppo in ambiente scolastico avanzato che possa assistere e supportare a loro volta i vari enti comunali. (Cerchio chuso:-)

Dovremmo intraprendere una ricerca effettiva dei costi comunali o delle macchine reali, Cosa dici?

Le amministrazioni si preoccupano di un miglioramento di beni e servizi ad un minor costo... e quì c'è
Ultima modifica: 4 Anni 10 Mesi fa da Rosario Lovalvo. Motivo: errori
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: Maurizio Salati

Open Source in Comune 4 Anni 10 Mesi fa #98

Con me qui sfondi una porta aperta, è il mio cavallo di battaglia:

I vantaggi del software libero sono incredibili:

1) Abbattimento netto dei costi (paghi solo l'assistenza, ma se te la fai da solo manco quella)
2) Codice aperto, quindi possibilità di metterci sopra le mani, ma soprattutto "controllabile"
3) Stabilità nettamente superiore alle macchine Windows
4) Sempre aggiornato

Io combatterò la mia battaglia per l'OPEN SOURCE, il WIFI LIBERO, LA TECNOLOGIA APPLICATA alle istituzioni e alla cultura,
al contrario di quanto credono gli zombi dell'attuale amministrazione, tutto questo garantisce nuovi posti di lavoro per gente che ha studiato, quindi spazio alle nuove generazioni a scapito di quelle vecchie, che ormai è giusto vadano in pensione.

Corsi di formazione, manutenzione sistemistica e programmazione contribuiscono al futuro che vogliamo dare ai nostri figli.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: Maurizio Salati, Claudio Fontana

Open Source in Comune 4 Anni 10 Mesi fa #107

  • Vito Lazoi
  • Avatar di Vito Lazoi
  • OFFLINE
  • Senior Boarder
  • YES I'M READY
  • Messaggi: 54
  • Ringraziamenti ricevuti 20
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Open Source in Comune 4 Anni 10 Mesi fa #124

Vito Lazoi ha scritto:
Vito me lo spieghi sto copia e incolla del post su di un documento google docs?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: Sergio Alvaro

Open Source in Comune 4 Anni 9 Mesi fa #409

  • Sergio Alvaro
  • Avatar di Sergio Alvaro
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 120
  • Ringraziamenti ricevuti 58
<< Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo >>

Albert Einstein

Sergio Alvaro
Ultima modifica: 4 Anni 9 Mesi fa da Sergio Alvaro.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.