Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Aiuto alle imprese.

Aiuto alle imprese. 5 Anni 1 Mese fa #60

  • Claudio Fontana
  • Avatar di Claudio Fontana
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 116
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Qui ci vorrebbe un'economista. Quindi spero che essendo il primo a postare, ne seguiranno altri.
Tutte le imprese sono in crisi. Propongo che con i tagli agli stipendi che seguiranno l'anno prossimo al "Comune", si aiutino le imprese.
Per esempio se una ditta installa il fotovoltaico la si aiuta con un fondo che non dovrà piu' restituire. Altro aiuto diminuendo le spese per i rifiuti. E alle ditte che assumono un Novatese prevedere degli sgravi fiscali. Insomma le ditte hanno bisogno di ossigeno. E questo può arrivare anche dalle piccole cose. Propongo inoltre un censimento delle case e capannoni vuoti. E' assurdo continuare a costruire quando abbiamo da anni capannoni vuoti, negozi sfitti, appartamenti che attendono (inutilmente) il rialzo del mercato. Nel settore immobiliare c'è il detto "aspetta e prega". Quindi stop alla cementificazione.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Aiuto alle imprese. 5 Anni 1 Mese fa #63

  • Roberto Donzelli
  • Avatar di Roberto Donzelli
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 158
  • Ringraziamenti ricevuti 40
Per il fotovoltaico è regolato dal GSE quindi nell'ambito nazionale e non credo che il comune in proprio decida di aiutare con un fondo,
non ci sono cespiti economici.
Il Comune avrebbe possibilità d'istallazione sui propri edifici grazie al GSE ma in questi anni non ha istallato niente.
Mi sembra invece interessante creare un censimento su le attività nell'area, anche se verificando il nuovo PGT ci sia la parte attiva degli edifici e quelle non attive.
Per le case questo mi sembra difficile perché sempre sul PGT è previsto un aumento della popolazione che passa da 20021 anime a
20350 a fine 2014.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
I seguenti utenti ringraziano:: Federico Quarato, Claudio Fontana